Servizi disabilità e DSA

Servizi agli studenti con disabilità e DSA

L’Università degli Studi “G. d’Annunzio” di Chieti-Pescara è da sempre impegnata nel sostenere la diffusione della cultura della inclusione nell’ambito della più generale promozione dello sviluppo della persona e della tutela del diritto allo studio degli studenti che si trovano ad affrontare gli studi in situazioni personali che richiedono un ulteriore sostegno rispetto alla generalità della popolazione studentesca.

A tal fine si è da tempo dotata di una struttura organizzativa, il Settore Orientamento, Tutorato, Placement, Diritto allo Studio e Disabilità, impegnato per le attività di competenza nella gestione del Servizio Disabilità e DSA che costituisce il primo punto di contatto per gli studenti in questione e svolge un ruolo strategico di accoglienza e di gestione dei servizi offerti che comprendono le attività di assistenza amministrativa e successivamente psicologica nella fase di orientamento all’accesso universitario, assistenza  personalizzata  alle  prove d'ingresso, assistenza  didattica  garantita  da  ausili individualizzati durante le lezioni e nelle prove di esame e supporti collaborativi per le attività di studio mediante l’impiego di operatori che forniscono assistenza materiale e didattica.

In particolare dall’A.A. 2013/2014 sono forniti i c.d. Servizi di   Contesto   agli   Studenti   che   comprendono:

a)   il   Servizio   di   Orientamento   e  Accoglienza   Disabili – SOASD che eroga attività di orientamento e accoglienza studentesse e studenti con disabilità e famiglie, anche a distanza (email o telematica); di valutazione psicologico-clinica finalizzata alla individuazione dei bisogni formativi specifici; di individuazione di ausili tecnologici, informatici o risorse umane oltre che attività di raccordo tra docente e studente sulle tematiche atte a favorire l’inclusione;

b) il Servizio Disturbi Specifici dell’Apprendimento – SDSA che eroga attività di colloquio di accoglienza, informazione e valutazione psicologica; consulenza specifica DSA (anche a distanza, via internet o con altro mezzo elettronico e/o telematico ove necessario) per l’organizzazione del percorso  di studi sulla base delle potenzialità e dei bisogni specifici e per l’elaborazione di strategie di didattica (anche in collaborazione con gli eventuali tutor didattici); potenziamento del metodo di studio e laboratori metacognitivi (gruppi studio, student training individuali e di gruppo) anche attraverso l’individuazione di ausili tecnologici, informatici o risorse umane atti a favorire l’autonomia nello studio; mediazione tra docente e studente sulle tematiche atte a favorire l’inclusione.