SERVIZI DISPONIBILI

DESTINATARI
  • I destinatari sono gli studenti regolarmente iscritti a corsi di laurea e laurea magistrale (anche a Ciclo Unico), dottorati di ricerca, scuole di specializzazione ed esami di stato, nonché i candidati che partecipano alle prove/test di ammissione previste per i corsi di studio a numero programmato, nazionale o locale, con:
  • disabilità e/o invalidità, comprovata da apposita documentazione rilasciata dalle commissioni mediche ai sensi della L. 104/1992 e della L. 118/1971;
  • disturbo specifico dell’apprendimento (DSA), in possesso di relativa diagnosi clinica effettuata dal Servizio Sanitario Nazionale oppure da specialisti o strutture provate accreditate dalla Regione di riferimento ai sensi della L. 170/2010.

Per le modalità di richiesta ed attivazione dei servizi si rinvia alle apposite pagine di approfondimento dedicate agli studenti con disabilità/invalidità e agli studenti con DSA.

Per i limiti temporali e i requisiti di merito richiesti per ottenere l’assegnazione dei servizi disponibili, si rinvia alla lettura delle disposizioni contenute nella Carta dei Servizi consultabile QUI.

 

N.B. I servizi di assistenza/supporto più idonei e le concrete prestazioni di tutorato verranno determinate sulla base delle specifiche esigenze degli studenti con disabilità/DSA emerse nel corso dei colloqui di accoglienza e supporto e della valutazione psico-pedagogica condotta dagli operatori del Servizio “CON_TE_STO”.

SERVIZI
  • ORIENTAMENTO IN INGRESSO E IN ITINERE (studenti disabili e DSA anche non ancora iscritti)

Il Settore Diritto allo Studio e Disabilità accompagna gli studenti con disabilità/DSA per tutta la durata del loro percorso accademico, a partire dall'orientamento/accoglienza a coloro che non sono ancora iscritti, al riconoscimento di misure compensative per lo svolgimento dei test di ingresso, al supporto nel corso del percorso didattico, fino al conseguimento del titolo, offrendo loro accoglienza e informazioni sulle strutture di Ateneo (indicazioni utili sui due Campus universitari, sulle strutture amministrative e didattiche di riferimento), sulle modalità per l’ingresso in Ateneo e i diversi status garantiti (ad esempio, iscrizione con regime di studio a tempo parziale o come studente atleta), sui vantaggi economici riconosciuti agli studenti con disabilità/invalidità (esoneri totali o parziali) e sui diversi servizi offerti ed assegnati sulla base della valutazione della specifica condizione dei singoli richiedenti supporto didattico e consulenza psicologica.

  • SUPPORTO PROVE DI INGRESSO CORSI NUMERO PROGRAMMATO ED ESAMI DI STATO (candidati disabili/invalidi e DSA)

Il Settore Diritto allo Studio e Disabilità, previa specifica richiesta da parte dei candidati (da presentare con le modalità indicate negli appositi bandi ad accesso programmato a cui si fa rinvio), offre supporto agli studenti e alle commissioni nella organizzazione delle idonee misure compensative da riconoscere per lo svolgimento delle prove di ammissione da parted i candidati disabili o con DSA.

In particolare agli studenti con invalidità, disabilità e DSA interessati da prove di accesso a Corsi di studio a numero programmato e prove di valutazione delle competenze iniziali per corsi di studio ad accesso libero (TOLC, OFA) o da prove relative allo svolgimento degli Esami di stato per l’abilitazione alla professione è data possibilità di richiesta di assistenza materiale e dei seguenti ausili:

  1. tempo aggiuntivo: +30% nel DSA e fino al 50% nel caso di invalidità/disabilità;
  2. affiancamento nella lettura (lettore umano) durante il test, da parte di un membro della Commissione esaminatrice o suo delegato;
  3. utilizzo di ausili tecnico-informatici o di affiancamento umano (un membro della commissione esaminatrice o suo delegato) per scrittura sotto dettatura o trascrizione del testo su formato adeguato (valido solo per studenti con deficit visivo, fisico e studenti con DSA);
  4. calcolatrice non scientifica (solo in presenza di diagnosi di discalculia);
  5. banco accessibile (laddove disponibile);
  6. utilizzo di fogli con caratteri ingranditi o di un pc/video ingranditore (solo per studenti con deficit visivo);
  7. assistenza alla comunicazione LIS o alla lettura labiale (esclusivamente per candidati sordomuti).

 

  • ACCOGLIENZA E CONSULENZA PSICOPEDAGOGICA (solo studenti con disabilità/invalidità/DSA iscritti):

Gli studenti con disabilità/invalidità/DSA per tutte le problematiche di inclusione, di studio e partecipazione alla vita universitaria, in maniera autonoma o insieme alla famiglia, possono richiedere il Servizio “CON_TE_STO” con il quale l’Ateneo mette a disposizione consulenze specifiche sugli aspetti psicologici, pedagogici e tecnologici che potrebbero interferire negativamente con il percorso universitario.

Gli incontri di accoglienza e i colloqui di sostegno psicologico e di supporto nello studio, gestiti dagli psicologi professionisti del Centro Servizi CON_TE_STO, hanno l’obiettivo di offrire agli utenti immatricolati e iscritti ad anni successivi:

- uno spazio di ascolto e di riflessione atto a rilevare i bisogni specifici dell’utente con disabilità/DSA;

- la condivisione delle informazioni circa la precedente vita scolastica dello studente, con particolare attenzione alla rilevazione delle modalità di studio e di apprendimento adottate durante la storia formativa pregressa;

- un supporto emozionale agli studenti che vivono una difficoltà legata alla propria disabilità e che incontrano un impedimento nell’ingresso, proseguimento o nel completamento del proprio percorso universitario e la ricerca delle forme di ausilio ritenute più adeguate all’avvio e al proseguimento del percorso universitario;

- la formulazione del Progetto Individualizzato Universitario (P.I.U.) -concordato con lo studente con l'obiettivo di migliorarne l'inclusione nel contesto accademico e la partecipazione alla vita universitaria- che contiene l’organizzazione del percorso di studio dell’anno in corso progettata tenendo conto delle difficoltà e dei punti di forza dello studente e nel rispetto delle sue modalità di studio, individuando gli strumenti compensativi più idonei che gli studenti con disabilità e con DSA possono utilizzare in base alla normativa vigente (ad esempio: tempi aggiuntivi, mappe concettuali e formulari, calcolatrice non scientifica, software compensativi, videoriprese delle lezioni, modalità di esame equipollenti);

  • MEDIAZIONE DIDATTICA – MISURE COMPENSATIVE E DISPENSATIVE PER LEZIONI ED ESAMI (solo studenti con disabilità/invalidità/DSA iscritti):

La mediazione didattica studente/docente ha lo scopo di facilitarne e migliorarne l’interazione e quindi favorire la individuazione di modalità di apprendimento e/o di verifica più adeguate al superamento delle difficoltà manifestate dagli studenti e al tempo stesso salvaguardare gli obiettivi didattici degli insegnamenti di cui sono titolari i docenti.

In relazione alla diagnosi, alle esigenze didattiche e alle caratteristiche individuali degli studenti, come previsto dalla Legge 17/1999 ad integrazione e modifica della Legge 104/92 e dalla Legge n. 170/2010, le misure compensative/dispensative erogabili sono:

  • la possibilità di suddividere un esame (scritto o orale) in due parziali da svolgersi nell’ambito della medesima sessione d'esame;
  • la possibilità di svolgere un esame scritto in forma orale (e viceversa) tenendo conto del profilo individuale di abilità e delle necessità didattiche;
  • in caso di prove scritte: tempo aggiuntivo (+30% nel DSA e fino al 50% nel caso di invalidità/disabilità); possibilità di essere affiancato da un lettore umano; possibilità di utilizzo di PC con correttore ortografico e sintesi vocale;
  • in caso di prove scritte da sostenersi da studente affetto da discalculia, possibilità di utilizzo di calcolatrice non scientifica;
  • la possibilità di fruizione di mappe concettuali e formulari da sottoporsi ad attenzione e richiesta del docente almeno 15-20 giorni prima della data d’esame;
  • la possibilità di fruizione di testi digitali.

Particolari esigenze didattiche saranno valutate dagli operatori incaricati al momento della insorgenza.

- la mediazione didattica studente/docente per facilitarne e migliorarne l’interazione e quindi favorire la individuazione di modalità di apprendimento e/o di verifica.

  • ASSISTENZA MATERIALE  (solo studenti con disabilità/invalidità iscritti):

Il servizio consiste nell’assegnazione a studenti con disabilità motoria oppure con difficoltà di orientamento e/o movimento autonomo di un supporto individuale (tutor alla pari) agli spostamenti all’interno degli spazi universitari per garantirne l’accesso alle segreterie studenti, alle mense, ai laboratori, alle aule (per lezioni e prove di esame anche con prendi appunti, lettore umano, etc.), alle Biblioteche e agli uffici e strutture didattiche in generale. N.B.: ai tutor non possono essere richieste attività di assistenza materiale di tipo sanitario o igienico-sanitario (es: accompagnamento in bagno).

  •   SUPPORTO NELLO STUDIO (solo studenti con disabilità/invalidità e DSA iscritti):

Il servizio consiste nell’affiancamento di un tutor che supporta lo studente nella presa degli appunti, nello studio e preparazione degli esami, l’approfondimento di contenuti e la ricerca di materiale didattico per la stesura della tesi di laurea.

Trattasi di un servizio personalizzato di assistenza/supporto attribuibile attraverso le seguenti opzioni:

A) Tutorato alla pari: è svolto da uno studente dello stesso Corso di Studio (o affine allo stesso) della studentessa e dello studente con invalidità o disabilità o DSA che partecipi al bando emanato dall’Ateneo con cadenza annuale ed in possesso, tra gli altri, di specifici requisiti di partecipazione. In quanto studente più esperto il tutor alla pari sostiene i colleghi per un migliore inserimento nel contesto universitario favorendo la realizzazione di un percorso il più possibile proficuo ed il raggiungimento di una migliore autonomia.

Nello specifico il tutor alla pari fornisce informazioni, collabora e assiste i colleghi che avvertano la necessità di sciogliere dubbi e difficoltà di carattere organizzativo e/o didattico e di acquisire maggiore autonomia. In particolare provvede alle seguenti attività:

1- accompagnamento negli spostamenti necessari per l’accesso agli spazi in cui si svolgono le attività didattiche (aule, laboratori, etc.) e alle strutture di amministrazione centrale e dipartimentali per il disbrigo delle pratiche amministrative e per quelle relative alla carriera (es. colloqui con i docenti);

2- affiancamento e supporto in aula per la presa di appunti e relativa trascrizione in formato accessibile, per l'utilizzo di ausili specifici e di strumenti utilizzati nelle attività didattiche e per la interazione con docenti e compagni di corso durante le lezioni, le esercitazioni e altre attività formative quali seminari, conferenze, ecc.;

3- affiancamento e supporto finalizzato all’aiuto nello studio individuale per la preparazione agli esami di profitto e/o a quello finale di laurea, compreso il reperimento di dispense rese disponibili dai Corsi di studio e/o dai docenti e di altro materiale didattico necessario al sostenimento delle prove orali e scritte e/o alla stesura in formato accessibile di tesine e dell’elaborato finale;

4- accompagnamento e affiancamento per l’espletamento delle prove di esami di profitto e dell’esame finale di laurea.

B) Tutorato didattico (specializzato): svolto da operatori esperti in ambiti diversi; è riservato a studentesse e studenti con problemi di invalidità/disabilità o DSA particolarmente complessi per i quali, a seguito dei colloqui con gli operatori del Servizio CON_TE_STO, viene ritenuto necessario un supporto didattico , con eventuale presa appunti e ricerca materiali didattici, realizzato da tutor con provata e protratta esperienza nell’assistenza e sostegno di soggetti con disabilità che supportino lo studente secondo le direttive psico-pedagogiche degli psicologi del Servizio.

Trattasi di risorse specificatamente destinate a:

  • supporto nello studio individuale (preparazione degli esami, eventuale assistenza nelle esercitazioni, assistenza alle lezioni con eventuale presa degli appunti e relativa trascrizione in formato accessibile, ecc.);
  • assistenza supporto nella stesura dell’elaborato finale (reperimento del materiale bibliografico e organizzazione e impaginazione dell’elaborato finale).

N.B.: Ai tutor alla pari e specializzati non possono essere richieste attività di assistenza negli spostamenti tra la propria abitazione e la sede universitaria e nelle esigenze di tipo sanitario e igienico-sanitarie (es: accompagnamento in bagno).

  • AUSILI DIDATTICO-TECNOLOGICI

In occasione dello svolgimento delle prove di ammissione e degli esami di profitto è data possibilità di richiesta di ausili didattico-tecnologici quali calcolatrici non scientifiche, ingranditori ottici, postazioni dedicate, software di sintesi vocale, ecc..

Per gli studenti non udenti è disponibile anche il Servizio di interpretariato LIS.

  • RISORSE E MATERIALE ONLINE 

L’ Ateneo assicura la disponibilità on line di risorse bibliotecarie accessibili anche da utenti con invalidità, disabilità e DSA per il reperimento di testi d’esame, monografie e periodici e, ove disponibili, audiolibri, libri digitali e con caratteri testuali in grado di facilitare la lettura.

Per i testi in formato digitale, gli studenti interessati che non reperiscano i testi presso le biblioteche, devono fare richiesta diretta alle case editrici informando contestualmente via email anche il Settore diritto allo studio e disabilità. Il Servizio provvederà poi a fornire alle singole case editrici le attestazioni richieste per la fornitura definitiva del formato digitale.

 

  • TESSERA MAGNETICA PER L’ACCESO AI PARCHEGGI INTERNI (studentesse e studenti con invalidità/disabilità motoria)

Alle studentesse e agli studenti qui considerati è fornita apposita tessera magnetica di accesso ai parcheggi interni dei Campus universitari di Chieti e Pescara previa richiesta da effettuarsi mediante mail all’indirizzo servizio.disabilitaedsa@unich.it.