Laureati in Scienze pedagogiche UdA nelle scuole di Wolfsburg

8 Giugno 2018
Intesa tra Ateneo e città di Wolfsburg per la realizzazione di un programma municipale di modernizzazione e accrescimento strutturale delle scuole materne

L’Ateneo “d’Annunzio”, rappresentato dal Prof. Trinchese -Prorettore con delega ai Rapporti dell'Ateneo con Enti ed Organismi culturali, regionali e nazionali- e la Città di Wolfsburg (Bassa Sassonia - Germania), rappresentata dalla dott.ssa Iris Bothe –Consigliera della Sezione della gioventù, della formazione e della integrazione-  hanno sottoscritto un Preliminare d’Intesa inserito in un intensivo programma municipale di modernizzazione e accrescimento strutturale delle scuole materne di Wolfsburg, anche attraverso il miglioramento pedagogico dell’offerta formativa. La fondazione della città di Wolfsburg, della quale si è festeggiato nel 2017 l’80° anno, rappresenta infatti un interessante esperimento di programmazione continua urbanistica e sociale di una realtà che si sviluppa attorno alla principale sede del gruppo automobilistico Volkswagen.

La conferenza stampa per la firma dell’Intesa si è svolta presso il Rettorato dell’Università di Chieti – Pescara, alla presenza, tra gli altri, del Prof. Mario Luigi Rainone, Delegato del Rettore al Job Placement, del Dott. Donato di Matteo in veste di Presidente del CRAM -Consiglio Regionale degli Abruzzesi nel Mondo- e del Cav. Rocco Artale, Presidente dell’Associazione Culturale Abruzzese di Wolfsburg. L’obiettivo della cooperazione è quello di avviare un rapporto di confronto tra i due Enti (Università e Municipalità di Wolfsburg) finalizzato a sostenere la città nel raggiungimento dell’ambizioso traguardo di “città ideale del bambino”. In tal senso Wolfsburg ha manifestato l’esigenza di ampliare, nei prossimi anni, il proprio organico di insegnanti con l’assunzione a tempo indeterminato di personale di varia provenienza da inserire nelle scuole dell’infanzia.

La gestione di tale importante attività di reclutamento è stata affidata al Servizio centrale di Placement, che fornisce il proprio supporto operativo nel processo di selezione delineato anche attraverso l’utilizzo della piattaforma di intermediazione lavoro di Ateneo, denominata JOB. Si è già partiti con la pubblicazione dell’offerta di lavoro, si procederà quindi con la raccolta dei curricula e con le verifiche sulla preparazione dei candidati, effettuate da una Commissione di esperti appositamente nominata che si riunirà periodicamente per valutare i profili acquisiti.

Notizie di dettaglio sulle caratteristiche della figura ricercata, sulle modalità di registrazione alla piattaforma JOB e di inoltro della candidatura sono reperibili sulla bacheca lavoro web di ateneo, raggiungibile tramite il link che segue